venerdì 14 settembre 2018

Micro architetture, progetto sostenibile e mutazioni climatiche - 10 ottobre 2018

La sostenibilità del moderno progetto di architettura passa ormai da alcuni pre-concetti irrinunciabili, più volte enunciati, sufficientemente analizzati e nella prassi operativa
comune fortemente disattesi.
Tra questi il più abusato è quello della sostenibilità dove spesso, con questo termine, ci si libera da ansie millenariste limitandoli ad aspetti energetici dell’involucro edilizio.
In realtà il termine è molto complesso e parte necessariamente dallo stato dell’arte del moderno processo progettuale compositivo per giungere al puntuale riscontro oggetti dei risultati attesi in termini di miglioramento della qualità del costruito e del vivere. In tale ottica quindi esso deve assumere una visione pluralistica che abbia al suo centro l’accettazione dei fenomeni legati ai cambiamenti climatici (e come limitarli, dal momento che è impossibile eliminarli), la riqualifica del patrimonio immobiliare esistente dal momento che bisogna accettare come acquisito l’esaurimento del suolo edificabile del sistema paese e la complessità tecnico-scientifica e
multidisciplinare della progettazione.
In tale contesto l’attività di ricerca della prof.ssa Olivia Longo con l’arch. Davide Sigurtà, presso il DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia, ha voluto trovare delle risposte teoriche e pratiche attraverso la concezione di micro-architetture, intese quali elementi di connessione e valorizzazione, a diverse scale, di aree paesaggistiche e di contesti complessi e disomogenei.
Concetto questo che non significa esclusivamente piccolo, ma approccio progettuale minimalista mosso alla determinazione della minima e più funzionale soluzione in relazione al contesto operativo. Nell'ambito delle professionalità e della necessaria multidisciplinarietà richiesta per far fronte alla situazione viene presentato un interessante progetto dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (A.S.A. Alta Scuola per l'Ambiente) denominato CLIC-PLAN essenziale per un confronto a tutto campo che possa portare a soluzioni efficaci, durature ed in massima parte condivise con i maggiori portatori di interesse in tale campo, nella consapevolezza che senza il coinvolgimento convinto dell'opinione pubblica ogni tentativo in tal senso è destinato a fallire. Partecipazione gratuita.

Interventi:

- Olivia Longo
Il processo compositivo all’interno del progetto di micro-architetture per la valorizzazione del paesaggio. Casi studio elaborati presso il DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia.

- Davide Sigurtà
Esempi di microarchitetture come approccio minimo di intervento in relazione all'eterogeneità del contesto progettuale.

- Ilaria Beretta
L'esperienza del progetto CLIC – PLAN dell’Alta Scuola per l'Ambiente (ASA) Università Cattolica del Sacro Cuore.

L'evento si svolgerà presso la Fondazione Cominelli in via Padre Francesco Santabona, 5, a Cisano di San Felice del Benaco BS mercoledì 10 ottobre dalle ore 18:00 alle ore 20:00

CFP: Geometri - Ingegneri


Per scaricare la brochure dell'evento. 

Per scaricare il manifesto di tutti i nostri eventi in Fondazione Cominelli.


Il video dell'intervento di Olivia Longo:



Il video dell'intervento di Davide Sigurtà:



Il video dell'intervento di Ilaria Beretta:


Nessun commento:

Posta un commento

I nostri social

twitterfacebookgoogle plusemail