venerdì 13 novembre 2015

Il Fronte dimenticato: architetture, progetti e ipotesi di intervento a Capovalle e dintorni


Nella giornata di sabato 21 novembre 2015 presso il “Museo dei reperti bellici” in via XXIV maggio a Capovalle (BS), con inizio alle ore 16:00 verrà organizzato un incontro pubblico dal titolo "Il Fronte dimenticato: architetture, progetti e ipotesi di intervento a Capovalle e dintorni".
L'evento, a cura di Olivia Longo e Davide Sigurtà, intende presentare i lavori condotti all'interno del Corso di Laurea in Ingegneria edile-architettura dell'Università degli Studi di Brescia sul tema della Grande Guerra nella provincia, nell'ambito dell'attività multidisciplinare che si è svolta in questi anni con lo scopo di portare le esperienze maturate in ambito accademico sul territorio di appartenenza.
Proprio in tale ottica l'evento organizzato in collaborazione con il “Museo dei reperti bellici di Capovalle” intende presentare quanto è stato fatto sul tema nella zona di Capovalle e dintorni alle comunità locali.
Nello specifico si terrà un intervento dal titolo “Architetture invisibili sui confini della Grande Guerra alla riscoperta di microeconomie del futuro” da parte di Olivia Longo e Davide Sigurtà per presentare l'omonimo progetto condotto all'interno del corso di Composizione 1 + Laboratorio.
Successivamente il Prof. Sereno Innocente proporrà un intervento dal titolo “Un disegno per il design della difesa” ad illustrazione del corso di Disegno dell'architettura.
L'incontro proseguirà con Ivana Passamani e Stefano Pasolini che illustreranno il lavoro condotto nel corso di Rilievo dell'architettura 1 + laboratorio con una relazione dal titolo “Il forte di Valledrane: cronache di un rilievo complesso”.
A conclusione dei lavori gli studenti Marco Gorlani e Matteo Merigo illustreranno la propria tesi di laurea svolta nel territorio ospitante intitolata “Il fronte dimenticato: un museo per Capovalle”.
La tesi è stata seguita dai docenti relatori Olivia Longo e Michèle Pezzagno con lo scopo di valorizzare il museo di Capovalle e le testimonianze della prima Guerra Mondiale sparse sul territorio.
Durante l'incontro sarà possibile visitare dei materiali iconografici ed audiovisivi sullo stesso tema prodotto all'interno dei rispetti corsi accademici.
I lavori condotti all'interno del Corso di Laurea in Ingegneria edile-architettura dell'Università degli Studi di Brescia su queste tematiche vedono anche la partecipazione di Massimo De Paoli, Renato Marmori, Matteo Pontoglio Emilii, Filippo Orsini, Luigi Chirone, Giuliana Scuderi e Sara Varisco.

In allegato la locandina dell'evento.



Intervento introduttivo di Enrico Rizzi


Intervento di Olivia Longo e Davide Sigurtà
Architetture invisibili sui confini della Grande Guerra alla riscoperta di microeconomie del fututo


Intervento di Sereno Innocenti: Un disegno per il design della difesa (a causa di problemi di registrazione l’intervento è incompleto)

I nostri social

twitterfacebookgoogle plusemail